NEXTON @ Roma Maker Faire 2022

NEXTON is thrilled to announce that from the 7th until the 9th of October is going to be part of the exhibitor’s parterre at the European Edition Rome Maker Faire – 10° edition.

A huge event to celebrate 10 years of innovation where experts, innovators, tech passionate, creatives, startups, universities and corporates connect to each other talking the same language: the language of creative ideas and Open Innovation. 

The three-days-event will be an exciting never-ending succession of initiatives, learning opportunities, matchmaking and much more. 

At NEXTON we cannot wait to take part to this vibrant and inspiring ecosystem and we will be delighted to meet you there and respond to all questions you may have about our smart module Nextlight!

Follow us on social media and stay tuned with all latest news about the upcoming event.

NEXTON & Sodalitas

Insieme per uno sviluppo sostenibile

Per il secondo anno di seguito, NEXTON è selezionata tra le imprese impegnate in Italia a realizzare gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per uno sviluppo sostenibile del pianeta.

“Un futuro più sostenibile è nelle mani dei giovani, cittadini del mondo di domani. ” dice Sodalitas e noi di Nexton non possiamo che abbracciare tale affermazione, attraverso la nostra tecnologia cerchiamo di impegnarci concretamente per il benessere delle persone e dell’ambiente.

Quattro sono le sfide della campagna.

  • Call for Planet
  • Call for Work
  • Call for People
  • Call for Better

Una campagna di sensibilizzazione su sfide rilevanti e soluzioni efficaci che possono contribuire alla realizzazione degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu.

Non possiamo che ringraziare la Fondazione Sodalitas per averci considerato tra le aziende con impatto sulla salvaguardia del nostro pianeta, ed insieme a loro tutti voi che continuate a credere in noi!

Nexton sarà sempre in prima linea per la lotta ai cambiamenti climatici, attraverso lo sviluppo di tecnologie dando vita così a comunità connesse e più sostenibili, grazie al suo dispositivo Nextlight : il primo prodotto innovativo per l’efficientamento energetico delle reti di illuminazione.

Per maggiore informazioni visita il sito: https://www.sodalitascallforfuture.it

Accelerate in Israel

Siamo felici e orgogliosi di comunicarvi , che siamo stati selezionati per il Bando “ACCELERATE IN ISRAEL 3rd EDITION” , promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con Agenzia ICE, sulla base dell’Accordo di Cooperazione nel campo della Ricerca e dello Sviluppo Industriale, Scientifico e Tecnologico tra Italia e Israele.

Il progetto congiunto ci vedrà ospiti, per un periodo di 10 settimane, presso acceleratori israeliani che forniranno tutoraggio e opportunità di crescita, attraverso la loro rete di partnership con venture capital, multinazionali e startup locali.

Ringriamo per la fiducia riposta nei nostri confronti e come sempre fatto e siamo sicuri di poter crescere ancora di piu insieme a voi !

EcoMondo

Nexton vuole condividere con voi  un altro piccolo traguardo!  Siamo tra i finalisti di Ecomondo. Ecomondo è l’evento di riferimento in Europa  per la transizione ecologica e i nuovi modelli di economia circolare e rigenerativa Questo riconoscimento ci ha permesso di stabilire nuovi contatti, far conoscere il nostro brand , ma soprattutto di poter raccontare le nostre innovazioni davanti ad una grande platea. Ringraziamo Ecomondo per aver creduto in noi, e per averci dato l’opportunità di raccontare la nostra idea!

IOTHINGS Awards 2020

Siamo felicissimi di annunciarvi la nostra partecipazione all ‘ IOTHINGS Awards 2020, il quale ci ha visto vincitori nella categoria Open Innovation ! Ma le soddisfazioni non finiscono qui… abbiamo ricevuto anche il premio speciale OVHCloud !

Siamo super entusiasti di condividere con voi questo importante traguardo, e vogliamo approfittarne per ringraziare lo staff tutto di IOTHINGS per la super disponibilità e l’accoglienza che ci hanno riservato nell’evento finale che si è tenuto a Milano presso l’esclusiva cornice del Mediolanun Forum.

Grandissimo è stato il successo di questo unico e importante awards; la qualità delle candidature giunte è stata apprezzata dalla importante giuria composta da professionisti e manager delle principali realtà italiane ed internazionali protagoniste della trasformazione digitale.

Questi Awards nascono dall’esperienza ventennale di Innovability nel mondo IoT con l’importante obiettivo di promuovere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità nell’ecosistema IoT, creando un processo virtuoso di condivisione delle esperienze migliori tra imprese, startup, centri di ricerca e istituzioni che sono in grado di conferire valore aggiunto alle aziende utenti, creare nuovi prodotti e servizi per i clienti e migliorare la qualità di quelli esistenti.

Un sentito ringraziamento anche alla giuria tutta , che ha apprezzato il nostro lavoro e ci ha permesso di festeggiare questo importante traguardo.

Dicono di noi…Ecquologia

Approfondiamo oggi in questo articolo la proposta alla base dell’offerta di LT Energy Group che ha fatto sua la filosofia evolutiva dei sistemi di illuminazione pubblica e privatacon le proposte di ThinkLighT (TLT) con l’obiettivo anche dell’ottimizzazione della manutenzione nell’ottica dell’autogestione, inserito nell’ambito del programma europeo Horizon 2020.
É solo di alcuni giorni fa la notizia secondo la quale le risorse della terra, teoricamente destinate a durare un intero anno, per il 2019 siano giá esaurite.
L’overshoot day, questo il nome attribuitogli, in tendenza con l’andamento negativo degli ultimi decenni, è arrivato anche quest’anno in anticipo rispetto allo scorso.
Infatti, nonostante I continui progressi tecnologici e sebbene oggi, rispetto ad alcune decadi fa, il tema goda di una buona attenzione da parte dei media, sembrerebbe che questi sforzi non risultino ancora sufficienti.
Una buona parte di questo dispendio energetico é da attribuirsi all’illuminazione outdoor, che essa sia pubblica che sia di tipo industriale e/o privato. In questa direzione molto puó ancora essere fatto, e lo sanno bene le amministrazioni comunali che numerose si stanno muovendo per provvedere quanto prima alla conversione dei punti luci in favore della tecnologia di illuminazione a LED. Tuttavia, l’impiego di lampade LED seppur riducendo i consumi ed abbattendo come diretta conseguenza i costi, non ne permette un utilizzo consapevole ed intelligente!
Si pensi ad esempio a tutte quelle aree con un livello di traffico notturno minimo che richiedono la stessa energia di strade più trafficate, portando quindi ad un utilizzo non coscienzioso di risorse energetiche altresì importanti. Questo sta a significare che una lampadina nell’angolo piú remoto della Terra richiede la stessa attenzione e la stessa energia di una lampadina installata nelle strade centrali di una grande città, comportando medesimi costi, non solo legati all’erogazione dell’energia, bensì alla manutenzione ed alla sostituzione di questa. Tanto per intenderci, sarebbe come lasciar partire aerei pur sapendo che a bordo non vi sarà nessuno, causando un enorme consumo di carburante, comportando costi elevati di manutenzione e riducendo la vita di servizio del velivolo. Voi lascereste partire un aereo completamente vuoto?
Sono questi, alcuni dei motivi che hanno mosso un gruppo di ragazzi laureati e laureandi a mettere in gioco la propria passione e le proprie competenze per la realizzazione di una tecnologia che, ispirata alle diverse e variegate tecnologie fiorenti in termini di illuminazione pubblica nelle diverse parti del mondo, parlasse Italiano e che fosse unica sotto alcuni aspetti, a detta del team fondamentali.
Nasce dunque LT Energy Group, startup supportata da TreataBit, programma di pre-incubazione per startup appartenenti al mondo del digitale di I3P, incubatore di imprese innovative del Politecnico di Torino. Inoltre la società è ufficialmente registrata presso la Camera di Commercio di Torino nella sezione speciale delle Startup Innovative.
La proposta del gruppo si articola sulla base dei principi di sostenibilità ed alta qualità andando dunque a ricalcare i valori etici e morali che le hanno dato i natali. Nello specifico, LTEG (questo il nome aziendale abbreviato), si occupa di commercializzare e sviluppare tecnologie smart applicate alle reti di illuminazione outdoor (pubblica, privata, ecc.), finalizzate al risparmio energetico (dunque economico) e che contribuiscano per mezzo di sensori e dati raccolti dal sistema, alla migliore gestione dei servizi in ambito urbano.
Il gruppo sta già muovendo i primi passi nel mercato con ELT (EnergyLighT per esteso), una soluzione plug&play che, tramite una serie di controller installati su punti luce della rete interessati dall’intervento, in combinazione con motion sensors, garantisce risparmi energetici ed in bolletta anche fino all’80%.
L’unicità di questo prodotto rispetto ai suoi diretti competitor é data dalla capacitá di saper tener conto della morfologia del territorio, di adattarsi perfettamente a realtá come paesini dislocati o borghi arroccati (costo dell’investimento ancora contenuto seppur si vada ad agire su un numero ristretto di lampioni) e di poter al contempo offrire un piano di servizi di manutenzione predittiva e di gestione che solleverebbe l’attuale gestore della rete da inutili mal di testa ottenendo al contempo un importante risparmio. Si pensi che sulla base di questionari ed interviste condotte dal team su un campione di comuni al di sotto dei 5000 abitanti in fase di Analisi di Mercato, é venuto fuori come ben 9 comuni su 10 abbiano a che fare con in media piú di 1 guasto a settimana sulla rete di illuminazione.
Ma la grande sfida del gruppo sta nel voler sviluppare una soluzione tecnologica che possa vestire un livello piú elevato di innovativitá. Sí perché tra le necessitá degli enti intervistati vi é quello di una gestione che sia intelligente ed autonoma. Non di rado di fatti, le amministrazioni comunali si affidano a societá terze cosiddette ESCO per la gestione della rete sulla base di un contratto pluriennale tutt’altro che conveniente per le casse dei cittadini.
Questa sfida si riassume nel nome di ThinkLighT (TLT), un sistema simile ad ELT, ma che con la preziosa integrazione di logiche ed algoritmi di Intelligenza Artificiale (AI) le permetterebbero di apprendere ed agire, in grado quindi di elaborare un proprio pensiero e di autogestirsi. Il vantaggio verrebbe chiaramente in primis dalla possibilitá di offrire ai comuni un’alternativa alla cessione della propria rete a societá che la gestiscano, mitigando quasi completamente il problema della gestione, rendendo dunque minime le attivitá richieste di intervento esterno.
Per rendere possibile la realizzazione di un prodotto con tali caratteristiche un lungo lavoro é richiesto, ed il gruppo é giá attivamente all’opera per poterlo implementare ed immettere su mercato nel minor tempo possibile. Il concept di TLT verrá presentato a settembre a livello europeo per mezzo di un programma di Horizon 2020 dedicato alle tecnologie innovative a cui la start up prenderá parte. In palio, per le idee ritenute piú brillanti, vi sono 50.000 €, utili all neo nata societá per fare bottino ed investire per accelerare le attivitá di R&D.
LTEG si augura di vedere al piú presto il suo prodotto in azione per poter attivamente contribuire nel suo piccolo alla battaglia contro il tempo per la riduzione di emissioni.

Link to the article
https://ecquologia.com/le-nuove-reti-di-illuminazione-connesse-supporto-ideale-delle-tecnologie-smart/

Scrivono di noi… CentoTorri

Chivasso, nuova tecnologia per illuminare in modo sostenibile

Grazie alla tecnologia intelligente studiata e sviluppata dal team di NEXTON, startup del Torinese, la rete di illuminazione diventa sostenibile ed in grado di raccogliere dati ed informazioni utili per migliorare la vita dei cittadini. In un Parco pedonale del comune di Chivasso la compagnia ha potuto validare e finalizzare lo sviluppo della loro soluzione Nextlight, un connubio di hardware e software che apre a nuovi scenari ed opportunità in ottica smart city, facendo leva su un asset esistente, rivalorizzandolo e rendendolo smart. “Migliorare la vita dei cittadini contribuendo alla creazione di comunità sostenibili e connesse, attraverso l’utilizzo di una tecnologia wireless e a sensori che riducono drasticamente il consumo di energia elettrica e l’inquinamento atmosferico e luminoso, è la nostra mission; spiega Davide Tuzi, CEO e Co-Fondatore di NEXTON, startup high-tech che ha la forte ambizione di contribuire attivamente per frenare le drastiche conseguenze del surriscaldamento globale dovuto ad un improprio ed irrazionale uso delle risorse che la Terra ci mette a disposizione. Il risparmio energetico si basa su un principio molto semplice; luce quando e dove necessario. Infatti, la tecnologia consente di avere durante le ore notturne il massimo dell’intensità luminosa in caso di presenza ed al contrario il minimo del dispendio energetico in caso di assenza di traffico. Tener traccia e monitorare a distanza i consumi dei lampioni attraverso il cloud computing – aggiunge Davide – ci consente di raccogliere i dati ambientali, per capire la portata della riduzione del consumo di energia elettrica e di conseguenza dell’inquinamento atmosferico e luminoso. Questo perché, grazie ai sensori, le luci sui lampioni possono essere adattate in base alle esigenze, ad esempio sfruttando la massima luminosità solo al passaggio di pedoni o macchine. La digitalizzazione di una asset praticamente onnipresente sul territorio quale la rete di illuminazione, permette inoltre non solo un risparmio energetico bensì anche economico come diretta conseguenza di un uso ottimale della rete di alimentazione ed infine una migliore gestione e manutenzione della stessa grazie alla raccolta ed analisi dei dati. Un passo in avanti verso un approccio smart che consentirà un risparmio, rispetto al precedente modello, di tonnellate di C02. L’importante fase di test ci ha permesso di affinare, tecnicamente ed esteticamente, la parte hardware, sviluppando al contempo una parte software per la gestione e il monitoraggio in real-time e da remoto, che è pronta per essere esportata in altri comuni che già hanno mostrato un interesse ad adottare le nostre tecnologie” conclude Il co-fondatore.

Il prossimo step, in cui il team è già impegnato a piene forze, vedrà l’integrazione con ulteriore sensoristica per la misurazione diretta delle emissioni di CO2 e per l’interfacciamento con sistemi e tecnologie circostanti l’ambiente urbano e rurale (esempio sistema di irrigazione) per l’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse. Come afferma infatti Davide “vogliamo fare leva sulle nostre competenze tecnologiche per portare all’adozione di nuove pratiche più sensibili nei confronti dell’ambiente e dei cittadini che lo popolano.”

E’ possibile visionare l’articolo al seguente url :

https://www.100torri.it/2021/07/14/chivasso-nuova-tecnologia-per-illuminare-in-modo-sostenibile/

Sodalitas Call4Future

LT Energy group é risultata fra le selezionate tra le imprese impegnate in Italia a realizzare gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 e che potranno far parte della campagna dedicata ai protagonisti del cambiamento.

Costruire un futuro sostenibile è la sfida decisiva che la società dovrà affrontare nel prossimo decennio.

Una scelta irrinunciabile e un impegno concreto che persone e imprese dovranno assumersi per assicurarsi una rinnovata prospettiva di crescita, sviluppo e inclusione. Molte imprese hanno già abbracciato la sfida e si sono messe in gioco con responsabilità e con il loro esempio possono guidare ed essere di ispirazione per gli altri.

È su questi presupposti che nasce Sodalitas Call for Future, l’iniziativa di Fondazione Sodalitas nata per far conoscere alle persone, alle istituzioni e soprattutto ai giovani il ruolo strategico delle imprese nello sviluppo sostenibile del Paese. Una campagna di sensibilizzazione su sfide rilevanti e soluzioni efficaci che possono contribuire alla realizzazione degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Sodalitas Call for Future è un’iniziativa sostenuta da un gruppo di partner che contribuiscono alla sua realizzazione: Fondazione Italiana Accenture (Digital Partner), Omnicom PR Group (Communication Partner), LaFabbrica (Youth Partner), RUS (Scientific Partner), Contrasto (Visual Partner), Legambiente (Green Partner), Walden Lab (Research Partner), Corriere della Sera – Buone Notizie (Media Partner), IGPDecaux (Media Partner), QVC Italia (Media Partner) e Adnkronos Prometeo (Media Partner).

È patrocinata da Commissione Europea, Ministero dell’Ambiente, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Regione Lombardia, Assolombarda, Ferpi e Pubblicità Progresso.

LT Energy group vuole come al solito mettersi in prima linea per la lotta ai cambiamenti climatici e per la realizzazione della propria mission: contribuire attivamente alla transizione energetica da fonti non rinnovabili a finti rinnovabili attarverso lo sviluppo di tecnologie dando vita cosí a comunitá connesse e piú sostenibili.

Per maggiori informazioni visita il sito:

https://www.sodalitas.it/la-fondazione/profilo

B-Heroes 2020

Despite COVID-19 startup and entrepreneurship world did not stop at all. LT Energy Group try to stay on top of the game preparing application for top niche startup program in order to enrich his contacts portfolio, showcase the idea/project and more than everything collect feedback to further develop the business.

One of the program the team focus the efforts on is B-Heroes.

B Heroes is a program to foster innovation and new business promotion thanks to: mentorship, networking and communication.

B Heroes is addressed particularly to young enterprise to provide financial support, entrepreneurship culture and visibility encouraging and providing in this way interchanging contact points of ideas and experiences between companies.

B Heroes 4 is the call the team targeted for 2020.

Their journey resumes in search of the best startups in Italy, which will become the protagonists of an exclusive mentorship path – with the best managers and entrepreneurs in Italy, acceleration – with strategic partners, leaders in their respective sectors, and investments to guarantee their rapid and balanced growth. Over 1,100 startups applied for the third edition of B Heroes, which ended at the end of May with the evening on the Milan Stock Exchange: 500 we then met during the roadshow around Italy, 87 were involved in a in-depth mentoring process and finally 16 had access to the acceleration and investment program. In the selection process they involved almost 500 entrepreneurs and organized almost 3,000 one-to-one meetings.

https://www.bheroes.it/

We are really honored to be chosen among any subscribing startup for the SUSTAINABILITY topic with other 6 startups. The competition level has never been so high and only one will make it directly to the final. Although for LT Energy Group it was of great success and it allowed us to collect feedback, meet new investors and experts and have great fun together in doing what we love the most!

We Make Future 2020

LTEG is always looking for opportunities to showcase its idea and attract interested parties.
One of those occasions was the 2020 Web Marketing Festival!

The biggest event on social and digital training, which this year had a very special edition focused on a remote digital festival.
The team had the great opportunity to show once again to a large audience that a different way of thinking about street lamps and more is possible, and it was also an opportunity to do professional training, being in contact with multiple professional figures from different sectors.

Three days were full of events, training and fun.

Thanks again for giving us the opportunity to participate in this fantastic event!

#LTEG #LTEnergyGroup #Smart #Light #SmartCity # PitchDay #StartUp